Ultimo aggiornamento 23.02.2018 - 13:52

RGS e la spesa delle Amministrazioni centrali dello Stato

  • 02 Feb, 2018
Pubblicato in: Notizie
Letto: 142 volte

La Ragioneria Generale dello Stato ha pubblicato i dati relativi alla spesa delle Amministrazioni centrali dello Stato. I dati divulgati dalla RGS sono aggiornati alla Legge di Bilancio 2018-2020, che non ha subito cambiamenti rilevanti rispetto all’esercizio 2017. Altresì risultano esserci cambiamenti rispetto all'esercizio 2016 in virtù della revisione delle missioni e dei programmi con il completamento della riforma del bilancio dello Stato.Tra i tanti dati provenienti dalla RGS emerge, in sintesi, che vi sono sempre meno lavoratori stabili nella Pa, che è crescente l’età media (tra il 2006 e il 2016 l'età media è cresciuta di quasi quattro anni arrivando a superare per la prima volta i 50 anni) e che vi è un aumento della spesa complessiva. Nel 2016 il comparto dei dipendenti pubblici è costato circa 160 mld di euro. Infine, nel raffronto con le altre amministrazioni pubbliche europee emerge che il rapporto tra la spesa per redditi da lavoro dipendente delle amministrazioni pubbliche e la popolazione residente, quella italiana risulta essere più bassa rispetto a quella tedesca, francese ed inglese.

Filtra le notizie

Filtri tematici notizie

Tag

Ricerca Titolo

Pubblicazioni in evidenza

Twitter

legenda     In presenza
legenda     Webinar
legenda     Seminari