Ultimo aggiornamento 14.05.2021 - 9:57

Debito Pa- Castelli: "Dati Bankitalia confermano sforzo Comuni, ora norme adeguate e stabili"

  • 15 Feb, 2016
Pubblicato in: Contabilità e Bilancio
Letto: 616 volte

Si riporta l'intervento del Presidente Guido Castelli in materia di debito delle Pubbliche Amministrazioni, pubblicato sul sito dell'ANCI

 

I dati diffusi oggi da Bankitalia mostrano ancora una volta il contributo fornito dai Comuni alla riduzione del debito pubblico: meno 6,6 miliardi di euro, a fronte di un aumento di 40 miliardi del debito delle Amministrazioni centrali. Si dimostra ulteriormente   che negli ultimi anni la finanza pubblica ha utilizzato a piene mani le regole restrittive imposte ai Comuni senza innescare percorsi altrettanto stringenti sulle Amministrazioni centrali €?. Lo afferma Guido Castelli, delegato ANCI alla Finanza locale.

 
Il nuovo quadro determinato nel 2016 dall'abbandono del Patto di Stabilità    - aggiunge Castelli - deve ora essere consolidato con norme di regolazione adeguate e stabili, superando le irrazionali prescrizioni della legge 243, abbattendo le sanzioni irragionevoli sul Patto stesso e portando a soluzione i molti problemi ancora posti dalla nuova contabilità, lavorando per la determinazione di uno schema sostenibile e condiviso di perequazione delle risorse e operando per la concertazione di un nuovo assetto dei tributi locali €?.

I Comuni €“ conclude il delegato ANCI - non si sono mai tirati indietro nella sfida per l'efficienza e l'economicità  dell'azione pubblica, ma senza una chiara inversione di tendenza non potranno svolgere il ruolo che compete loro nella ripresa degli investimenti pubblici e nella razionalizzazione della gestione dei servizi locali €?.  

Twitter

Focus


Webinar
e-Learning

In presenza

Seminari