Ultimo aggiornamento 30.10.2020 - 15:13

Edilizia scolastica: registrato DPCM spazi finanziari

  • 07 Dic, 2016

È stato pubblicato sul sito http://italiasicura.governo.it/site/home/news/articolo1737.html il DPCM concernente la perequazione orizzontale degli spazi finanziari per interventi di edilizia scolastica e per la realizzazione di nuove scuole, di cui all’articolo 1, comma 713 della legge 28 dicembre 2015, n. 208. Si  tratta  degli  spazi  che  residuano  dagli iniziali 480 milioni  dell’operazione #sbloccascuole.

Tale DPCM, registrato alla Corte dei Conti, dà atto della redistribuzione degli spazi finanziari,  che si sono resi disponibili a seguito della rinuncia agli spazi da parte di 154 enti, per un ammontare complessivo pari a 39,4 milioni di euro, tra i 445 enti, già beneficiari di spazi ed individuati con DPCM del 27 aprile 2016, che ne avevano fatto richiesta entro il termine del 13 ottobre 2016.

Dal momento che l’ammontare delle richieste era stata  superiore alle disponibilità residue, l’assegnazione degli ulteriori spazi finanziari è stata effettuata tra gli enti richiedenti applicando una riduzione lineare del 59,54% alle singole richieste, come previsto dallo stesso comma 713 della legge di stabilità 2016.

Si evidenzia, inoltre, che la legge di Bilancio 2017 prevede per il triennio 2017-2019, ulteriori spazi finanziari per interventi di edilizia scolastica (ristrutturazione edifici esistenti e costruzione nuove scuole), finanziati con avanzi di amministrazione degli esercizi precedenti e/o risorse da debito, per un ammontare pari a 300 milioni di euro annui. Per accedere agli spazi finanziari è necessario disporre di un progetto esecutivo completo del cronoprogramma della spesa, così da poter richiedere gli spazi finanziari effettivi di cui si necessita.

Ulteriori informazioni sono disponibili al sito
http://italiasicura.governo.it/site/home/news/articolo1690.html

 

Twitter

Focus


Webinar
e-Learning

In presenza

Seminari