Ultimo aggiornamento 23.11.2020 - 20:36

Aperte le iscrizioni al Webinar "Istituti deflattivi del contenzioso tributario"

  • 19 Nov, 2015
Pubblicato in: Entrate e Riscossione
Letto: 573 volte

Il seminario on line intende illustrare, alla luce di una generale revisione del contenzioso tributario recata dal decreto legislativo 24 settembre 2015, n.156, i vari strumenti forniti dal legislatore per limitare il contenzioso ed accelerare la riscossione, poco diffusi tra gli enti locali, anche a causa della continua evoluzione Normativa.
I cosiddetti “istituti deflattivi del contenzioso” rappresentano strumenti utili idonei a ridurre o prevenire il contenzioso tributario e nello stesso tempo a rendere meno distante la fase del controllo da quella della effettiva riscossione delle imposte evase, modificando il rapporto tra fisco e contribuente ed improntandolo a principi di collaborazione e trasparenza. Il nuovo assetto può porre tuttavia notevoli complicazioni operative.

Il webinar si svolgerà il 24 novembre, dalle ore 11:00 alle ore 12:30Per iscriversi è necessario compilare il form disponibile al seguente link:

 

ISCRIVITI

 

Programma

Il webinar si pone l'obiettivo di analizzare i seguenti strumenti deflattivi del contenzioso tributario, utilizzabili dal Comune sia in fase pre-processuale che processuale:

1) Acquiescenza (art. 15, D.Lgs. n. 218 del 1997);

2) Accertamento con adesione (art. 1 e segg., D.Lgs. 218/1997);

3) Definizione agevolata delle sanzioni (art. 17, D.Lgs. n. 472/1997);

4) Conciliazione giudiziale (art. 48, D.Lgs. n. 546/1992);

5) Diritto di interpello.

L’aula virtuale webinar agevolerà l’interazione con il docente, permettendo ai partecipanti di porre domande per richiedere approfondimenti e chiarire i dubbi più ricorrenti che incontrano nella gestione quotidiana.

Relatore

Pasquale Mirto, Dirigente del Settore Entrate Unione di Comuni Modenesi Area Nord, esperto in materia di fiscalità locale e consulente del Dipartimento Finanza Locale IFEL.


Destinatari
La partecipazione al webinar è gratuita e riservata, in via prioritaria, al personale di Comuni e Unioni di Comuni.
Per garantire un'adeguata interazione via chat con i relatori, al raggiungimento del numero massimo di iscrizioni il sistema non consentirà più di effettuare la registrazione online.


Per partecipare al webinar è necessario disporre di una connessione internet a banda larga e di cuffie o casse. Per verificare che il Suo computer sia correttamente configurato per il collegamento alla piattaforma di video-conferenza, prima del webinar è possibile eseguire un rapido test di connessione. N.B. Il componente aggiuntivo Adobe Connect Add-in è facoltativo.

 

Per maggiori informazioni consultare il sito del canale formazione IFEL

Il seminario on line intende illustrare, alla luce di una generale revisione del contenzioso tributario recata dal decreto legislativo 24 settembre 2015, n.156, i vari strumenti forniti dal legislatore per limitare il contenzioso ed accelerare la riscossione, poco diffusi tra gli enti locali, anche a causa della continua evoluzione Normativa.
I cosiddetti “istituti deflattivi del contenzioso” rappresentano strumenti utili idonei a ridurre o prevenire il contenzioso tributario e nello stesso tempo a rendere meno distante la fase del controllo da quella della effettiva riscossione delle imposte evase, modificando il rapporto tra fisco e contribuente ed improntandolo a principi di collaborazione e trasparenza. Il nuovo assetto può porre tuttavia notevoli complicazioni operative.

Il webinar si svolgerà il 24 novembre, dalle ore 11:00 alle ore 12:30Per iscriversi è necessario compilare il form disponibile al seguente link:

 

ISCRIVITI

 

Programma

Il webinar si pone l'obiettivo di analizzare i seguenti strumenti deflattivi del contenzioso tributario, utilizzabili dal Comune sia in fase pre-processuale che processuale:

1) Acquiescenza (art. 15, D.Lgs. n. 218 del 1997);

2) Accertamento con adesione (art. 1 e segg., D.Lgs. 218/1997);

3) Definizione agevolata delle sanzioni (art. 17, D.Lgs. n. 472/1997);

4) Conciliazione giudiziale (art. 48, D.Lgs. n. 546/1992);

5) Diritto di interpello.

L’aula virtuale webinar agevolerà l’interazione con il docente, permettendo ai partecipanti di porre domande per richiedere approfondimenti e chiarire i dubbi più ricorrenti che incontrano nella gestione quotidiana.

Relatore

Pasquale Mirto, Dirigente del Settore Entrate Unione di Comuni Modenesi Area Nord, esperto in materia di fiscalità locale e consulente del Dipartimento Finanza Locale IFEL.


Destinatari
La partecipazione al webinar è gratuita e riservata, in via prioritaria, al personale di Comuni e Unioni di Comuni.
Per garantire un'adeguata interazione via chat con i relatori, al raggiungimento del numero massimo di iscrizioni il sistema non consentirà più di effettuare la registrazione online.


Per partecipare al webinar è necessario disporre di una connessione internet a banda larga e di cuffie o casse. Per verificare che il Suo computer sia correttamente configurato per il collegamento alla piattaforma di video-conferenza, prima del webinar è possibile eseguire un rapido test di connessione. N.B. Il componente aggiuntivo Adobe Connect Add-in è facoltativo.

 

Per maggiori informazioni consultare il sito del canale formazione IFEL

Twitter

Focus


Webinar
e-Learning

In presenza

Seminari