Ultimo aggiornamento 13.12.2019 - 16:02

Banca delle terre: nasce il partenariato per supportare i Comuni del Mezzogiorno

  • 26 Nov, 2019

Perché i cambiamenti accadano sui territori e siano possibili le trasformazioni immaginate è necessario che più attori concorrano. Con questo spirito Anci, con la Fondazione IFEL, ha siglato un Protocollo di collaborazione con alcuni attori nazionali per la realizzazione del progetto SIBaTer che ha il compito di supportare l’attuazione della misura Banca delle terre abbandonate o incolte. Il progetto intende accompagnare i Comuni del Mezzogiorno al censimento e alla valorizzazione del proprio patrimonio di terre, affinché si crei un ambiente favorevole alla generazione di proposte imprenditoriali da parte di giovani, anche in un’ottica di coinvolgimento e di inclusione socio-lavorativa di soggetti deboli e/o svantaggiati.

I partner di SIBaTer hanno accettato di:

  • collaborare alla formulazione di proposte normative, integrative e\o migliorative della legislazione nazionale e\o regionale in materia di banca delle terre;
  • collaborare alla definizione di criteri utili a finalizzare positivamente le procedure di concessione della terra;
  • assicurare il reciproco coinvolgimento nelle iniziative informative e di comunicazione sui temi connessi alla banca delle terre;
  • collaborare, anche per mezzo delle rispettive reti territoriali, alla realizzazione di una mappatura (in progress) delle esperienze e pratiche di recupero e valorizzazione di terre (pubbliche e private) abbandonate, incolte o sottoutilizzate presenti sul territorio nazionale;
  • collaborare all’approfondimento dei diversi temi connessi alla valorizzazione sostenibile di terre abbandonate e alla realizzazione di analisi territoriali, anche attraverso l’individuazione di dati e indicatori utili ad identificare “casi di successo” da studiare e diffondere fra i rispettivi associati;
  • collaborare alla divulgazione e allo scambio delle esperienze e buone pratiche.

La conoscenza del proprio patrimonio di terre è per il Comune il primo necessario passo verso la loro valorizzazione. È principalmente da questa esigenza di fare incontrare offerta e domanda di terre che è nato il coinvolgimento del Partenariato economico – sociale per la realizzazione degli obiettivi di SIBaTer.

Questo accordo di collaborazione è il primo importante risultato. I protagonisti sono:

AGIA-Associazione Giovani Imprenditori Agricoli
SITO WEBPAGINA FACEBOOK

CIA-Agricoltori Italiani
SITO WEB - PAGINA FACEBOOK

Confcooperative
SITO WEB - PAGINA FACEBOOK

Consorzio di Cooperative “Sale della Terra” e Rete Piccoli Comuni Welcome
Sale della Terra SITO WEB - PAGINA FACEBOOK
Rete Piccoli Comuni Welcome SITO WEB - PAGINA FACEBOOK

Cooperativa Agricola “Co.r.ag.gio”
PAGINA FACEBOOK

Cooperativa di Comunità “Tralci di vite”
PAGINA FACEBOOK

Cooperativa Sociale “Agricoltura Capodarco”
SITO WEB - PAGINA FACEBOOK

Fondazione con il Sud
SITO WEB - PAGINA FACEBOOK

Forum Nazionale Agricoltura Sociale
SITO WEB - PAGINA FACEBOOK

Legacoop
SITO WEB - PAGINA FACEBOOK

Societing4.0 - Rural Hack - Accademia di Management Mediterraneo

SOCIETING 4.0: SITO WEBPAGINA FACEBOOK  
RURAL HACK: SITO WEB - PAGINA FACEBOOK

Nell’allegato trovate l’elenco dei partner firmatari dell’accordo con breve descrizione e principali contatti web.

Twitter

Webinar
In presenza
Seminari