Ultimo aggiornamento 28.07.2021 - 9:14

Contributi per la progettazione 2021 (artt. 51-58 legge di bilancio 2020): entro il 15 gennaio la richiesta

  • 21 Dic, 2020

Scade il 15 gennaio 2021 il termine per la richiesta dei contributi stanziati dalla legge di bilancio 2020 (artt. da 51 a 58) per spese di progettazione definitiva ed esecutiva relative all’annualità 2021 (128 milioni di euro). Modalità e termini per la trasmissione della richiesta sono stati stabiliti dal Ministero dell’interno e rese note con il comunicato del 18 dicembre 2020.

L’art. 1, comma 51, ha stanziato, per il periodo 2020-2031 contributi per spese di progettazione definitiva ed esecutiva, relativa ad interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, di messa in sicurezza ed efficientamento energetico delle scuole, degli edifici pubblici e del patrimonio comunale, nonché per investimenti di messa in sicurezza di strade, nella misura di:

  • 85 milioni di euro per l'anno 2020, già assegnati con decreto interministeriale del 31 agosto 2020;
  • 128 milioni di euro per l'anno 2021;
  • 170 milioni di euro per l'anno 2022;
  • 200 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2023 al 2031.

A partire quindi dal 21 dicembre 2020 e fino al 15 gennaio 2021, Comuni, Province, Città metropolitane, Comunità montane, Comunità isolane e Unioni di comuni potranno inoltrare la richiesta esclusivamente con modalità telematica tramite il Sistema Certificazioni Enti Locali ("AREA CERTIFICATI - TBEL, altri certificati") del Ministero dell’interno.

Si ritiene utile sottolineare in questa sede, come anche riportato nel comunicato del Ministero dell’interno, che il contributo è destinato esclusivamente a “nuove” progettazioni. Non è pertanto possibile presentare la richiesta per progettazioni già affidate. Per gli enti che avranno trasmesso la richiesta di contributo entro il termine del 15 gennaio 2021, sarà invece possibile – nelle more della conclusione della procedura di concessione del contributo – avviare le gare per l’affidamento della progettazione a valere sulle risorse proprie che, nel caso di concessione del contributo, verranno poi liberate per altre finalità. Rientrano pertanto nella definizione di “nuova” progettazione le gare avviate a decorrere dal 15 gennaio 2021.

Il Ministero dell’interno provvederà ad assegnare i contributi entro il 28 febbraio 2020. Gli enti locali sono tenuti ad affidare la progettazione entro i tre mesi successivi alla emanazione del decreto di assegnazione. Qualora l'entità delle richieste superi l'ammontare delle risorse disponibili, l'attribuzione è effettuata a favore degli enti locali che presentano la maggiore incidenza del fondo di cassa al 31 dicembre dell'esercizio precedente rispetto al risultato di amministrazione risultante dal rendiconto della gestione del medesimo esercizio.

Per completezza di informazione si ritiene infine opportuno ricordare che le ulteriori risorse per la progettazione (600 milioni di euro) stanziate con il decreto “Agosto” (art. 45) per le annualità 2020 e 2021 sono state assegnate con decreto del Ministero dell’interno del 7 dicembre 2020.

Twitter


Webinar
e-Learning

In presenza

Seminari