Ultimo aggiornamento 22.02.2024 - 15:33

Il Progetto IFEL a supporto dei comuni in “dissesto” o "predissesto". Nuove candidature entro il 31 marzo 2024

  • 12 Feb, 2024
Pubblicato in: Ifel Informa
Letto: 712 volte

Si informa che è prorogato fino al 31 dicembre 2024 il Servizio di supporto consulenziale diretto volto a sostenere i Comuni in “crisi finanziaria” (enti in "dissesto" o "predissesto"), offerto nell’ambito del Progetto IFEL "Gestione e prevenzione delle crisi finanziarie".

Destinatari e modalità di attivazione del servizio di Supporto
Possono richiedere l’attivazione del Servizio di supporto diretto sia i Comuni in “tensione finanziaria” che intendono fare ricorso alle procedure di Dissesto o di Riequilibrio finanziario pluriennale, sia i Comuni con procedure di risanamento già attive, solo deliberate, o con Piani di riequilibrio e Ipotesi di bilancio riequilibrato in fase di istruttoria.

Per richiedere l’attivazione del Servizio di supporto diretto è necessario compilare l’apposito FORM presente nel sito di Progetto.

Le richieste pervenute saranno ripartite prioritariamente tra le 4 aree territoriali individuate: Sicilia, Calabria, Campania, Altre Regioni.

L’accoglimento della richiesta del Comune sarà valutato in base alle evidenze emerse dall’analisi della relazione sullo stato della situazione finanziaria trasmesso dall’ente in fase di richiesta di ammissione, nonché sulla base dei criteri elencati nell’apposita sezione online “Supporto diretto”.

Nella Mappa del supporto è possibile consultare l’elenco dei comuni già assistiti dall’avvio operativo del Progetto.

Finalità ed oggetto dell'intervento di Supporto diretto
Il supporto, senza oneri per l’ente, si concretizza attraverso l’attivazione di una Task force di esperti che affianca l’ente per un periodo di 6 mesi.
In particolare, è previsto lo studio della situazione finanziaria e organizzativa del Comune, la formulazione di raccomandazioni e la redazione di una relazione finale sull’attività svolta entro sei mesi dell’avvio del percorso di supporto. L’oggetto specifico dell’attività viene concordato con il Comune a seguito dello studio della situazione finanziaria e in base alle necessità rilevate e alle criticità emerse.

Scadenza:
Al fine di assicurare il pieno svolgimento dell’attività di supporto, le richieste di attivazione del Servizio dovranno pervenire entro e non oltre la data del 31 marzo 2024.

Per ulteriori informazioni consultare il sito: https://crisifinanziarie.fondazioneifel.it/ o inviare una mail all’indirizzo:

Progetti

Podcast - Gazzetta IFEL


Webinar
e-Learning

In presenza

Seminari