Ultimo aggiornamento 27.05.2018 - 13:48

Mutui sisma: Cdp rinvia il pagamento delle rate in scadenza nel 2018

  • 22 Gen, 2018
Pubblicato in: Ifel Informa
Letto: 740 volte

Il Consiglio d’amministrazione di Cdp ha deliberato il rinvio del pagamento delle rate di ammortamento dei prestiti contratti dagli enti locali dei territori colpiti dagli eventi sismici del 2012 (Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto), del 2016 e 2017 (Lazio, Abruzzo, Marche e Umbria), e del 2017 (Ischia).

Nello specifico l’intervento prevede, in relazione al sisma 2012, che le rate in scadenza nel 2018 siano pagate, a partire dal 2019, in 10 anni, mentre, relativamente agli eventi sismici del 2016 e del 2017, che le rate in scadenza nel 2018 - e, per i comuni colpiti dal sisma di Ischia, anche quelle in scadenza nel 2019 - siano esigibili l’anno successivo il termine dei piani di ammortamento dei prestiti.

Va ricordato che la legge di bilancio 2018 (art. 1, co 729, 733 e 735) ha disposto la proroga del pagamento delle rate dei soli mutui rimasti nella titolarità del Ministero dell’economia e delle finanze. Il rinvio delle rate dei mutui dell’intero portafoglio Cdp richiedeva pertanto un’autonoma determinazione da parte di Cassa.

L’operazione, le cui modalità saranno comunicate da Cdp direttamente ai singoli enti interessati, consente di rinviare, senza oneri aggiuntivi, il pagamento di rate dei prestiti per un ammontare complessivo di oltre 106 milioni di euro.

 

Pubblicazioni in evidenza

Twitter