Ultimo aggiornamento 27.05.2018 - 13:48

Siglato il nuovo protocollo d'intesa per la partecipazione dei Comuni all'accertamento erariale

  • 08 Feb, 2018
Pubblicato in: Ifel Informa
Letto: 853 volte

Siglato il nuovo protocollo d’intesa nazionale tra Agenzia delle entrate, Guardia di finanza, Anci e Ifel sull’accertamento dei tributi statali.

Formazione, definizione di check-list per la predisposizione delle segnalazioni, sviluppo e diffusione delle best practice, rafforzamento del team antievasione partecipato da tutti i soggetti sottoscrittori dell’accordo, sono fra le iniziative previste per consolidare i risultati raggiunti.

L’avvio delle attività del protocollo fornirà l’occasione anche per introdurre qualche necessario intervento sulla normativa che regola le segnalazioni qualificate, in particolare prevedendo l’estensione dell’efficacia delle segnalazioni anche in caso di successivo recupero da comunicazione bonaria. Questa proposta, già avanzata da ANCI, adeguerebbe l’istituto dell’accertamento compartecipato alle nuove forme di comunicazione tra contribuente e amministrazione fiscale introdotte dalla legge 190 del 2014, ai commi 634 e seguenti, con l’obiettivo di “stimolare l’assolvimento degli obblighi tributari e favorire l’emersione spontanea delle basi imponibili”.

Vedi il comunicato congiunto AdE, GdF, Anci e Ifel.

 

Pubblicazioni in evidenza

Twitter