Ultimo aggiornamento 18.10.2019 - 17:26

La paga oraria in Europa

  • 22 Mar, 2018
Pubblicato in: Notizie
Letto: 975 volte

23,1 euro è il compenso per ogni ora lavorata nella Ue e 26,9 euro nell’area euro. Ecco, in estrema sintesi i dati che provengono da Eurostat e relativi ai compensi orari di un lavoratore europeo nell’annata 2017. Se il dato lo si compara con la retribuzione oraria del 2007 vi si nota un aumento di circa 4 euro in dieci anni. Rispetto al decennio passato la retribuzione oraria è aumentata in tutti gli stati ad eccezione della Grecia (passata da 12,1 a 11,2) e dal Regno Unito (da 27,3 a 25,5).
L’aumento più alto, in termini di percentuale, si è verificato in Bulgaria passando da 2,3 a 5,1 euro, quindi con una crescita del 122%.
Lussemburgo (43,8 euro), Danimarca (38,7) e Belgio (37,9) sono, invece, i paesi dove la retribuzione oraria è la più alta. Al contrario, in Romania (5,5 euro) e Bulgaria (5,1 euro) la retribuzione è la più bassa.
L’Italia è posizionata in mezzo alla media europea, attorno alle 23 euro per ogni ora lavorata.

Filtra le notizie

Filtri tematici notizie

Tag

Ricerca Titolo

Twitter

Focus

Webinar
In presenza
Seminari