Ultimo aggiornamento 27.02.2020 - 15:23

De Magistris: “Decreto va nella direzione giusta ma va completato senza indugi” - Anci

  • 11 Apr, 2013
Pubblicato in: Pagamenti
TAG:
Letto: 234 volte

“Un provvedimento che va nella direzione giusta, quella di dare respiro all’economia reale, salvaguardando imprese e posti di lavoro. Ma adesso va completato evitando le sacche burocratiche che potrebbero rallentarne l’efficacia”. E’ il giudizio del sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, sul decreto varato dal governo, con cui sono stati sbloccati il pagamento dei debiti degli enti locali alle imprese, e rinviata al saldo di dicembre la maggiorazione Tares.

 

“Leggendo il decreto il giudizio nel complesso non può che essere positivo”, sottolinea De Magistris ricordando che “l’Anci aveva chiesto da tempo un intervento deciso del governo su questo punto, così da favorire il pagamento dei debiti della P.a”. Una decisione che “come città di Napoli avevamo addirittura anticipato - rileva il sindaco - visto che proprio una settimana fa abbiamo di fatto sbloccato l’allentamento del patto di stabilità, liberando finanziati per circa 34 milioni di euro”. “Adesso, però, bisogna fare in modo che la filiera della concretezza del provvedimento sia quanto più rapida possibile, e che non ci siano ritardi di sorta”, ammonisce.

Considerazioni positive da De Magistris anche sul rinvio del pagamento della maggiorazione Tares a fine anno, ottenuta dall’Anci nell’incontro di giovedì scorso e poi confermata dal decreto. “Anche su questo la mia valutazione è favorevole, si tratta di una misura che ci dà  una importante boccata d’ossigeno. In questo momento ci mancava solo la Tares, e lo dico soprattutto da sindaco di Napoli, che è l’epicentro della crisi che colpisce i territori”, osserva De Magistris. “Non dimentichiamo che la nostra amministrazione ha aderito al decreto legge 174 sul pre-dissesto, che pone tra le condizioni proprio l’innalzamento delle tasse locali al massimo”, conclude il sindaco di Napoli.

Twitter

Focus

Webinar
In presenza
Seminari