Ultimo aggiornamento 05.06.2020 - 20:08

Il fisco sblocca 13 mld nel 2013 - Italia Oggi del 18 aprile

  • 18 Apr, 2013
Pubblicato in: Pagamenti
Letto: 287 volte

Nel 2013 oltre 63.000 richieste di rimborsi saranno saldati dall'Agenzia delle entrate per un importo di 11 mld di euro alla voce Iva e per 2,3 mld alla voce imposte dirette, per un totale di 13, 2 mld di euro. Con un'accelerazione, a partire da giugno, della modalità di erogazione dei rimborsi da parte di quelle regioni che presentano un maggior carico di richieste da smaltire. A ieri, secondo i dati forniti da Attilio Befera , direttore dell'Agenzia delle entrate, durante l'audizione per l'esame del dl pagamenti p.a. alla Camera, l'Agenzia ha già erogato 3,7 mld di euro a circa 12.000 imprese. Befera ha ricordato inoltre che il 27 marzo scorso ha emanato un'apposita direttiva con la quale è stata disposta la massima priorità per la lavorazione delle richieste di rimborso «in modo» ha precisato Befera, «da fornire un tangibile sostegno alle imprese».

 

Per dare ossigeno alle imprese sul fronte della tempistica dell'erogazione Befara ha poi aggiunto che, da giugno, saranno adottate nuove procedure di verifica delle istanze di rimborso finalizzate alla semplificazione del rapporto con l'utenza e alla razionalizzazione dell'attività di quegli uffici che si trovano in regione con carichi di lavoro più elevati sul fronte rimborsi. Sul fronte Iva, dai dati depositati alla camera, è la Lombardia con 2.273 rimborsi e 1 mld la regione con lo stock più alto, seguita dall'Emilia Romagna con 2.194 domande e 566 mln di richieste. Per Befera la tabella di marcia indicata consentirà di soddisfare le richieste di rimborsi di imposte dirette presentate a tutto dicembre 2012 e anche una parte dei rimborsi trimestrali presentati nel corso del 2013. In questo modo secondo Befera si creerà un circolo virtuoso che supera il problema dell'anticipazione della soglia di compensazione da 516 mila a 700 mila euro (si veda articolo a pagina 27) a partire dal 2013 come chiedono le imprese mentre è stata fissata dal decreto pagamenti con decorrenza al 2014. Al 31 dicembre 2012 risultavano inoltrati come numero di rimborsi ai fini delle dirette 1.713.695 domande per un contro valore di 2,2 mld di euro mentre alla voce dei rimborsi Iva a fronte di 51.376 domande la richiesta si è attestata intorno a 7,8 mld di euro, per uno stock pari a 10 mld di euro circa.

Twitter

Focus

Webinar
In presenza
Seminari